To è pa na.

Quando fai giardinaggio, il ciclo vita-morte diventa evidente.. L'osservazione e la cura delle piante, dalla sua semina in vivaio fino al momento in cui i rami secchi vengono tagliati e depositati nel compost, passando per la fase di semina, per la crescita, il trapianto, maturazione e fioritura, mi hanno fatto sentire chiaramente l'insegnamento del Buddha che tutto ciò che nasce, muori; tutto ciò che ha un inizio ha, presto o tardi, una fine; tutto ciò che appare, finisce per scomparire. È la legge della vita. Non possiamo fare nulla per evitarlo.

Tabacco Virginia

Penso che non ci sia niente di più ovvio e, ma nonostante, niente di più lontano dalla nostra coscienza quotidiana. Perché viviamo come se lo stato e la situazione in cui ci troviamo in un dato momento dureranno per sempre.. La bellezza di un fiore nella sua pienezza dura poco. Ma è proprio la fragilità di quella bellezza effimera che ci commuove nel profondo. Perché la natura si impegna così tanto in qualcosa di così fragile? perché i fiori sbocciano?

Calendule

Stamattina ho camminato con calma per il giardino e la vita e la morte appaiono insieme e inseparabili. A destra un gladiolo in piena fioritura; sulla sinistra, un gladiolo appassito.

Gli oleandri sono pieni di fiori appena aperti: ai suoi piedi, quelli che sono stati aperti pochi giorni fa giacciono asciutti.

Fiori di oleandro caduti

riguardo a noi, Umani, La sopravvivenza è l'obiettivo finale dei nostri sforzi? se è così, siamo condannati alla frustrazione e alla sconfitta. L'invecchiamento – con le sue molteplici menomazioni- è inevitabile. lo è anche la morte. Concepiamo la nostra esistenza come una lotta all'ultimo sangue con la morte, anche se sappiamo di averlo perso in anticipo. Veniamo dal na (niente) e andiamo al na. E tra uno na e l'altro, non siamo ingenui, non importa quanto ci sforziamo di essere qualcuno o qualcosa.

Ipomea

A volte mi chiedo perché passo così tante ore, energia e sforzo fisico al giardino. Ho trovato molte risposte: perché mi piace sentirmi avvolta dalla bellezza delle piante, contemplarne le forme e i colori, la sua crescita e la sua decrepitezza; perché un giorno vorrei che i miei nipoti si arrampicassero sul fico per raccogliere fichi e fichi mentre io parlo con mio figlio e sua moglie alla loro ombra; perché fa bene al pianeta creare aree verdi … e molti altri così. Ma, Infine, Penso che i miei sforzi non abbiano uno scopo specifico. Lo faccio per niente, perché mi diverto a farlo, pur sapendo che la vita delle piante e dei loro fiori- come il mio- È fragile e dura poco.; pur sapendo che non è certo che avrà nipoti o quello, se riesco ad averli, come arrampicarsi su un fico e mangiare fichi; pur sapendo che l'equilibrio del pianeta non dipende dal piccolo angolo che curo in questo burrone perduto, solo una piccola ruga nella pelle del globo.

I fiori sbocciano pa ná e io li aiuto a sbocciare por ná e pa ná. Ma quel momento di contemplazione della sua bellezza mi riempie di una sete ancestrale e mi fa toccare una pienezza non esente da dolce tristezza..

Ipomea

Quest'anno ho piantato molte campanule rampicanti nel semenzaio e per diverse settimane i loro fiori rossi, il giallo e l'arancione hanno dipinto il giardino con i loro colori suggestivi sullo sfondo verde intenso. Ne ho mangiati molti, perché i suoi fiori sono commestibili, e ne ho assaporato la dolcezza speziata. Ma sono quasi spariti. Si sono seccati e hanno lasciato cadere i loro semi dai quali germoglieranno, probabilmente, nuove copie. Lo stesso è successo a me con altre piante come la liatris, che ora stanno raggiungendo il loro apice. E non passerà molto tempo prima che dovrò tagliare i loro steli secchi.

Liatris

Questo giardino mi sta insegnando, nella propria carne, tanto quanto quello che ho imparato dai miei maestri zen.

Diverse sere fa stavo parlando con la mia Inoé, il mio unico figlio, sotto il fico, Mentre guardavamo la luna piena sorgere sulla collina. E, Non so perché, composto un rap in andaluso (il mio dialetto natale). A seguito di, quando ci siamo già ritirati nelle nostre stanze, questo rap continuava a suonare nella mia testa e l'ho cantato a letto finché non mi sono addormentato.

il rap è questo:

Versione originale in andaluso             traduzione in spagnolo

È pa na.                                                È tutto per niente.

¡Qillo!                                                          Ascolta!

E a cosa serve??                                     E tutto questo per cosa?

To ezto pa ná. tutto questo è inutile.

Ezto è pa ná. Questo è per niente.

Ezto è pa ná. Questo è per niente.

Ezto è pa ná. Questo è per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

¡Quillo!                                                        Ascolta!

E per cosa??                                          E a cosa serve??

¡Ezo è pa na!                                             questo è per niente.

Ezo è pa na. È per niente.

Ezo è pa na. È per niente.

Ezo è pa na. È per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

To è pa na. Tutto è per niente.

¡Quillo!                                                        Ascolta!

e perché?                                         Perché è così.

poz por na Bene per niente.

Ezo è là fuori. Questo è per niente.

Ezo è là fuori. Questo è per niente.

Ezo è là fuori. Questo è per niente.

Tó è per na. tutto è per niente.

Tó è per na. tutto è per niente.

Tó è per na. tutto è per niente.

¡Quillo!                                                        Ascolta!

E non lo so?                                             E che cos'è?

Questo è quello che è. Questo è quello che è.

Questo è quello che è. Questo è quello che è.

Questo è quello che è. Questo è quello che è.

È quello che è. È quello che è.

È quello che è. È quello che è.

È quello che è. È quello che è.

che cos'è, e. Cos'è, è.

che cos'è, e. Cos'è, è.

che cos'è, e. Cos'è, è.

Ezo no è na. Non è niente.

Ezo no è na. Non è niente.

Ezo no è na. Non è niente.

Non è. tu non sei niente.

Non è. tu non sei niente.

Non è. tu non sei niente.

Vai no. Così è.

Vai no. Così è.

Vai no. Così è.

Beh, non noi. (intraducibile)

Beh, non noi. (intraducibile)

Beh, non noi. (intraducibile).

Se vuoi sentire il rap, eccolo qua:

To è pa na
Condividi questo:

lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

4 × 1 =